Sine die

Ho raccolto i miei detriti dal fondo limaccioso di questi anni in cui, al posto degli antichi vessilli sorgono insegne luminose io che nella civiltà moderna non faccio altro che stare stupito di come il superfluo di ieri sia diventato il necessario di oggi riposo dai miei tormenti, la notte al rumore del silenzio mentre … Leggi tutto Sine die

Roghi

Pioggia di luce e fumo lamenti di vite spezzate assenza, distanza e il gelo nell’anima è questo il ricordo lontano nei tempi a venire io sono il rumore dentro ai silenzi io sono il fantasma che muove le ombre farò scempio delle vostre paure vestirò i riflessi delle nude vesti non c’è mai stato altro … Leggi tutto Roghi

La salma del soldato

Sconosciuti. Ti scrivono eroe, ti piangono ragazzo. Applausi di mani luttuose, avvezze all’indignazione. Antica lusinga del miserère. Lacrime di un ora. Gessati d’occasione e alte uniformi in fila. Silenti. Ti accompagnano altezzosi. Restituiscono al cielo il sacrificio degli anni che ti avanzano. Meticolosi faccendieri. A riempire gli arsenali, invece dei granai. Sotto queste gelide bandiere … Leggi tutto La salma del soldato